• 27giu

    Futuro sostenibile

    E’ uscita l’8 giugno la versione italiana di un libro che sta cambiando la Germania: “Futuro sostenibile. Le risposte eco-sociali alle crisi in Europa”. Questo nuovo studio di Wolfgang Sachs e del Wuppertal Institut fa parte della campagna “Germania capace di futuro” condotta dal 1996 dal BUND, la principale organizzazione ambientalista tedesca, dalla Chiesa cattolica (Misereor) e dal 2008 dalla Chiesa evangelica (EED, Brot für die Welt) per proporre riforme politiche, sociali, economiche, tecnologiche e degli stili di vita che rendano la Germania socialmente e ecologicamente sostenibile secondo principi di equità globale.  La versione italiana è stata adattata togliendo i riferimenti alla Germania e aggiungendo riferimenti all’Italia e all’Europa nonchè note e bibliografia aggiornate al 2011.
    Le riforme proposte da Wolfgang Sachs e dai 30 autori dello studio potrebbero impegnare i governi di un paese europeo per i prossimi decenni e rispondono a una domanda sempre più drammatica: come assicurare ospitalità sulla Terra a una popolazione crescente senza stravolgere gli equilibri ecologici del pianeta su cui si fondano l’alimentazione, il benessere e l’intera economia? “In questo momento storico – scrive Sachs – il conflitto tra ecologia e giustizia palesa la sostenibilità come vero e proprio programma di sopravvivenza, perché la drammatica alternativa è: sostenibilità o autodistruzione. Lungi dal servire solo alla protezione dei panda e delle balene, l’ecologia è l’unica opzione per garantire sulla Terra il diritto di ospitalità a un numero crescente di esseri umani. Voler mitigare la povertà senza mitigare la ricchezza è ipocrisia”.
    Alcune proposte:
    ENERGIA – Diventare una “società da 2000 watt” in cui l’uso d’energia primaria pro capite si riduca all’attuale media mondiale di 1,5 tonnellate equivalenti di petrolio (pari a un flusso continuo pro capite di 2000 watt di potenza); l’uso medio d’energia in Italia è di 3 tep (4000 watt), negli USA di 8 tep (11 000 watt). Passaggio a fonti energetiche quasi esclusivamente rinnovabili prima del 2050. Costruzione di automobili e treni con velocità massima rispettivamente di 120 e 200 km/h.
    LAVORO – “Tempo pieno breve” di 1300 ore/anno (in media 30 ore alla settimana) possibile per tutti; rivalutazione del lavoro non monetizzato di cura nella famiglia e di impegno civile.
    ECONOMIA – Riforma fiscale ecologica; regionalizzazione e regolazione dell’economia; rafforzamento dei servizi pubblici e dello stato sociale; reddito di cittadinanza.
    POLITICA INTERNAZIONALE – Riforma dell’Organizzazione mondiale del commercio; creazione di una Organizzazione mondiale dell’ambiente. Fusione delle politiche europee per il commercio, l’ambiente e la cooperazione allo sviluppo.
    Sia la prima edizione dello studio (1996) sia la seconda (2008) hanno venduto in Germania 30 000 copie e sono state lo strumento di una campagna che ha notevolmente influenzato il dibattito nella società e la prassi della politica. Sui temi dei due libri sono stati realizzati più di mille tra presentazioni, seminari, convegni, tre film televisivi, una mostra itinerante, diverse tesi di laurea e una dozzina di libri e quaderni satelliti, specialmente per il lavoro nelle scuole.
    Futuro sostenibile. Le risposte eco-sociali alle crisi in Europa
    Wuppertal Institut – A cura di Wolfgang Sachs e Marco Morosini. Edizioni Ambiente, Milano.
    In libreria dal 8.6.2011.   Prime 50 pagine e brani scelti: http://www.edizioniambiente.it/eda/catalogo/libri/609/
    Wolfgang Sachs, autore di numerosi libri e direttore della sede di Berlino del Wuppertal Institut, ha studiato sociologia e teologia cattolica. Marco Morosini, analista ambientale al Politecnico federale di Zurigo, ha studiato ecotossicologia e chimica analitica ambientale.
    Contatto: Dr. Marco Morosini, mamo @ ethz.ch

     

    The following two tabs change content below.

    Team Redazionale Mdf

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

    Ultimi post di Team Redazionale Mdf (vedi tutti)

Leave a Reply