• 25mag

    Il 2 giugno in piazza per la difesa dei beni comuni e della democrazia

    È stata presentata ieri in conferenza stampa la Manifestazione Nazionale promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e da una vasta coalizione di forze sociali, politiche e sindacali in difesa dei referendum per la riappropriazione dei beni comuni, per la pace, i diritti e la democrazia, per un’alternativa alle politiche di austerità del governo e dell’Europa.

    Il corteo si svolgerà nella data del 2 giugno, Festa della Repubblica, e partirà alle ore 15 da Piazza della Repubblica e si concluderà a Piazza San Giovanni.

    Durante la conferenza stampa il prof. Stefano Rodotà, uno degli estensori dei quesiti referendari del giugno 2011, ha auspicato un intervento del Presidente della Repubblica per il rispetto del voto referendario ed ha chiesto una presa di posizione chiara del segretario del Pd Pierluigi Bersani che un anno fa schierò il Pd a sostegno dei referendum.

    Padre Alex Zanotelli ha sottolineato come l’importanza della battaglia per la ripubblicizzazione dell’acqua sia stata capita dai cittadini ma non dalla politica. Se infatti gli italiani hanno scelto per la gestione dell’acqua pubblica e partecipata, la risposta della politica e delle istituzioni è stata a dir poco insoddisfacente quando non di segno totalmente opposto.

    Il 2 di giugno a Roma, il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua chiamerà le donne e gli uomini di questo paese ad affermare tutti insieme che la Repubblica siamo noi.

    Fonte: Il Cambiamento

    The following two tabs change content below.

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

Leave a Reply