• Home ·
  • News ·
  • La decrescita a RaiNews24 con ospiti d’eccezione

Discussion 8 Responses

  1. 10 novembre 2012 alle 11:34

    Potevate risparmiarvi la frasetta “per chi ha la tv”, visto che rainews lo si può vedere anche in streaming.

    Tutti gli alternativi fautori della decrescita si vantano di non avere più la tv e poi usano il pc e internet per seguire i canali tv e vedere film in streaming.

    patetici.

    • 10 novembre 2012 alle 11:45

      Tutti i fautori? Conoscerli uno per uno dev’essere stata un’impresa…

    • 11 novembre 2012 alle 01:33

      Si, è una sorta di comma 22, i “fautori” non hanno bisogno della TV per conoscere la decrescita. Piuttosto chi segue la TV raramente ha modo di conoscerla e se ne evince bene dal commento che forse di TV lei ne vede assai e di decrescita pertanto ne sa nulla.

  2. 10 novembre 2012 alle 12:46

    Una cosa è avere la tv e correre il rischio di imabattersi, per esempio, in “Striscia la notizia” o in uno di quei variopinti contenitori spazzatura domenicali, altra cosa è andare a cercare intenzionalmente su internet la puntata specifica di una trasmissione che interessa.
    Anch’io sono “fautrice” della decrescita, eppure non mi conosci.

    Simona

  3. 10 novembre 2012 alle 12:47

    *imbattersi

  4. 10 novembre 2012 alle 14:35

    Per dimostrare di avere uno stile di vita sobrio non credo che serva rinunciare alla TV (se ho il PC e l’ADSL è come avere la TV). Vale sempre il discorso dell’uso che ne facciamo dei mezzi.
    In TV ci sono un sacco di programmi interessanti ed anche spazzatura, basta scegliere.
    Altro esempio: se siamo contro la TAV, non dobbiamo però prendere i treni FRECCIAROSSA (o ITALO). Sobrietà implica anche coerenza.

  5. 10 novembre 2012 alle 17:48

    Decrescita significa uso di tecnologia per migliorarsi la vita consumando di meno.
    Internet rientra nel quadro.

Leave a Reply