• 14mar

    Andare incontro

    Questo periodo di crisi e tensioni, di difficoltà e malesseri, per alcuni di angoscia e disperazione, è anche, in realtà,  una vera svolta epocale per ognuno di noi e per il nostro pianeta. Siamo in una fase di grande cambiamento e di grandi potenzialità quali non si sono mai verificate nella storia dell’Umanità. A tutti i livelli, sia materiali che energetici. Ricordiamoci quanto sappiamo già dal 1905 e che non abbiamo forse valorizzato abbastanza: E=mc².

    C’è correlazione diretta tra la materia e l’energia e anzi la materia E’ una dimensione dell’energia.
    Il crescente bisogno di un ritorno a forme armoniche di esistenza, che rispettino allo stesso modo l’ambiente, gli animali, e le persone che si sta diffondendo a macchia di leopardo sempre più in zone diverse e disparate del mondo, in particolare nelle più popolate e tecnologiche, mostra come siamo alla vigilia di una vera Rivoluzione.

    Noi siamo Rivoluzionari veramente Pacifici, noi siamo Utopisti, noi siamo Sognatori, noi siamo Credenti nel valore presente e insieme trascendente di ogni uomo e di ogni essere animato e inanimato per il semplice fatto che esiste. Noi, che amiamo una esistenza armonica e rispettosa dell’uomo e della natura, amiamo noi stessi, gli altri e ogni materia/energia esistente fiduciosamente e incondizionatamente.
    E oggi è il Tempo. Oggi ne acquisiamo in molti e in numero sempre crescente la consapevolezza.
    Oggi è il tempo del risveglio.

    La Rivoluzione della Pace e dell’Amore è perciò iniziata. Ognuno di noi spende un tempo crescente nel credere che si possa cambiare e migliorare il sistema di vita e di cultura attuale che percepiamo come freddo e disumano e possa essere sostituito con un sistema di vita e di cultura basato su condivisione di risorse e benevolenza reciproca. Un modo di vivere caldo e accogliente per tutti.

    Abbiamo abbandonato l’inganno dell’individualismo e della competizione come metodi per raggiungere il benessere. Siamo stati e siamo Eroi a farlo perché siamo bombardati continuamente da ogni direzione attraverso media, giornali, budget lavorativi e perciò indotti ad uniformarci all’ inganno e all’autodistruzione personale e globale.

    Ma non è più possibile essere ingannati: abbiamo compreso che il benessere e la felicità sono stati interiori, e che nascono dalla reciprocità e dal volersi bene di cuore. Dal sentire le difficoltà del prossimo come proprie e dall’adoperarsi concretamente per aiutarlo. E abbiamo anche sperimentato più e più volte nella nostra vita che il bene donato ritorna accresciuto in mille modi diversi e entusiasmanti. Perché questa è la vera legge dell’universo: l’ Amore. Non nasce in ogni momento in base a questa legge la vita ovunque intorno a noi? L’erba, i fiori, gli alberi, i cuccioli, i neonati, etc… E questa legge è ormai scritta col fuoco nei nostri cuori.

    La nostra Cultura è la nuova cultura della Condivisione e della Reciprocità. I nostri cuori continuano a bruciare per il desiderio di diffondere e condividere con sempre più persone questa magnifica e rassicurante verità, e le nostre mani, e i nostri corpi non si stancano di lavorare su ogni centimetro quadrato e in ogni momento in questa direzione.

    Ma è determinante che comprendiamo anche che la maggioranza delle persone del mondo ancora ci è e sarà ostile. Non per odio ma perché in buona fede convinta che siamo pazzi e che vogliamo riportarli al medioevo. E che le loro modalità, le modalità di coloro che ancora non sono del tutto imperniati nella conoscenza della legge dell’Amore, sono modalità aggressive, rabbiose o comunque di chiusura e di svalutazione verso di noi.

    Loro non sanno ancora che tutti siamo Uno con l’Universo. Loro compresi, ma noi lo sappiamo e sentiamo fortemente. Perciò NON rispondiamo alla aggressività con aggressività, alla rabbia con rabbia, alla chiusura con chiusura, alla svalutazione con svalutazione. Loro hanno ancora più bisogno di amore e di esempio di amore fiducioso e paziente. Credono nella freddezza e nella competitività, perciò solo dimostrando loro che esiste un modo di essere profondo che è immune da tale credenza riusciremo a avvicinarli alla conoscenza della cultura alternativa, la cultura della condivisione e della reciprocità.

    Il nostro metodo sarà quello dell’Andare Incontro, e nel farlo cancellare questa originaria differenziazione che ho utilizzato solo per essere meglio compresa tra noi e loro come esponenti di culture e credenze diverse. Il noi e loro deve sfumare immediatamente nell’andare incontro poiché noi siamo loro, e loro sono noi.

    Abbandonato anche quest’ultimo inganno, la Rivoluzione sarà compiuta. La Pace sarà conquistata.
    Prepariamoci alla lotta quindi armati di Amore, e al campo di battaglia armati di braccia forti e grandi per abbracciare tutti coloro che ci capiteranno vicini.

    Andare Incontro sempre all’altro per primi, proprio quando ci ha svalutato o offeso, ci renderà grandi e veramente fratelli. Ricordiamo che stiamo cercando e costruendo la Pace e l’Abbondanza per tutti.
    Così cambieremo la cultura: andando incontro, sempre e per primi.

    Alessandra Nanni

    Fonte: Decrescita Felice Social Network

    The following two tabs change content below.

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

Leave a Reply