• 22ott

    VEGANO MA NON STRANO. STEFANIA ROSSINI COLPISCE ANCORA

    Se vuoi praticità, qualità e convenienza, allora devi passare da Stefania Rossini. No, non stiamo parlando di una nuova catena di supermercati ma di molto di più.

    E’ da qualche mese in libreria il nuovo libro di Stefania Rossini “Vegano ma non strano.  Per tutta la famiglia e a buon mercato” ed. età dell’acquario, un libro di 136 pagine ricco di ricette vegane, consigli pratici, foto molto invitanti e molte chiarificazioni.

    L’autrice, mamma che avendo perso il lavoro si è riscoperta capace di saper fare molte cose, ci offre nel suo scritto alcune sue riflessioni molto importanti circa il suo personale avvicinamento al modo vegetariano e poi vegano; illustrandoci i suoi dubbi, le sue ricerche, le sue prove e infine la sua convinzione personale che vale la pensa cambiare regime alimentare.

    Il bello degli scritti di Stefania sta nel fatto che non vuole mai convincere alcuno imponendo le sue idee ma mostrando semplicemente il suo percorso. E di questi tempi è molto importante avere testimoni reali e concreti di cambiamenti possibili.

    Stefania e la sua famiglia composta da marito e due figlie, da diversi anni ha abbracciato stili di vita molto decrescenti che non fanno rima con pauperismo o povertà! Basterebbe vedere le foto dei loro pranzi e delle loro cene per rendersi conto che cambiare modo di vedere il mondo può essere una grande ricchezza, sia in termini di tempo guadagnato ma anche di qualità e quantità di beni che si mettono sulla propria tavola e poi nel proprio corpo.

    Eh si, perché quando parliamo di alimentazione, non dobbiamo mai dimenticarlo, parliamo principalmente della nostra salute. Ed una mamma ed una moglie difficilmente metterebbe sulla tavola dei propri cari qualcosa che non sia genuino e sano per chi lo riceve.

    Il Lavoro di Stefania in questa sua ultima opera è quindi, una sorta di sintesi approfondita delle sue ricerche lunghe e faticose, per trovare un giusto equilibrio tra qualità del cibo e impatto ambientale. Un libro molto pratico, da tenere sempre aperto in cucina o mentre si viaggia pensando a cosa mangiare per la sera o per i giorni a venire.

    Stefania ha messo in questo lavoro il meglio di quanto sperimentato e messo in tavola. Le ricette sono tante e vanno dalla colazione alla cena passando per gli spuntini. Anche la bibliografia e la sitografia danno ampio spazio di approfondimento. L’intento dell’autrice infatti è quello di aiutare chi vorrebbe avvicinarsi ad un nuovo modo di alimentarsi, a farlo senza troppi traumi ma con delicatezza e a piccoli passi. E per fare questo mette a servizio del lettore l’esperienza personale di chi ha fatto già questo percorso.

    Un libro da leggere e da sfogliare, soprattutto da “utilizzare” – sostiene Stefania Rossini – ed io aggiungo da sporcare anche con schizzi dei preziosi alimenti che aiuta a preparare.

    Nella consapevolezza che preparare da mangiare a qualcuno significa sempre dirgli : “Ti voglio bene”.

    Buona lettura.

     

    The following two tabs change content below.

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

    Ultimi post di Team Redazionale Mdf (vedi tutti)

Leave a Reply