• Home ·
  • Ambiente ed ecologia ·
  • Smart roads: il primato dell’Autostrada A3 incentiva la Diffusione delle Auto Elettriche
  • 02mag

    Smart roads: il primato dell’Autostrada A3 incentiva la Diffusione delle Auto Elettriche

    Il “matrimonio” fra le auto intelligenti e le smart roads è finalmente realtà. Dal 22 dicembre scorso, infatti, è stata inaugurata in Italia la prima “autostrada smart” al mondo, che comprende i primi 100 Km della A3 Salerno-Reggio Calabria.

    Il simbolo dell’inefficienza e del degrado del sistema stradale italiano è dunque il progetto pilota di una nuova generazione di autostrade, studiate per garantire una connettività a banda ultra larga per i veicoli in transito. Tale tecnologia, tuttavia, ha scopi ben più nobili e ambiziosi della connettività “on the road”. Infatti, il loro vero obiettivo sarà l’interazione con le auto intelligenti del presente e del futuro, un connubio indispensabile per incrementare esponenzialmente la sicurezza su strada con un occhio di riguardo per l’ambiente.

    Alla luce di tali premesse appare evidente come la scelta di rendere l’A3 Salerno-Reggio Calabria la prima smart road al mondo non sia del tutto casuale. La sua lunghissima storia, costellata di ritardi e cantieri perenni, era diventata il simbolo dell’arretratezza del nostro sistema stradale. Grazie alle nuove tecnologie, tuttavia, la nuova A3 potrebbe far finalmente dimenticare i tristi primati del passato, trasformandosi in un simbolo di modernità e sicurezza.

    Smart roads: il primato dell'autostrada A3 incentiva la diffusione delle auto elettriche

    Per sostenere tale rivoluzione servirà, in ogni caso, un completo rinnovamento del parco auto italiano, che ad oggi, con un’età media dei veicoli pari a 10 anni, rappresenta il fanalino di coda a livello europeo. Il ricambio generazionale sarà comunque favorito dalla crescente convenienza delle auto elettriche, che grazie alle nuove smart roads potranno sostituire più facilmente le vetture dotate di motore a combustione. Un valido aiuto, in tal senso, è fornito dai servizi che ti consentono di sapere il valore della tua auto usata direttamente online, garantendo una procedura di vendita rapida anche per i veicoli rottamabili o fuori mercato.

    Le auto intelligenti e le smart roads, tuttavia, non sono vezzi tecnologici fini a se stessi, ma rappresentano il futuro della mobilità sostenibile e della sicurezza su strada. Se da un lato si diffonderanno sempre più le vetture a guida autonoma, dall’altro occorreranno delle strade in grado di interfacciarsi con esse, garantendo la completa efficienza dei sistemi di sicurezza di ultima generazione.

    Smart roads: il primato dell'autostrada A3 incentiva la diffusione delle auto elettriche

    Nello specifico, la A3 Salerno-Reggio-Calabria implementa già un sistema di connessione a banda ultra larga in grado di collegarsi con i veicoli fino a una velocità massima di 130 Km/h. La rete di telecamere e sensori incorporati nell’asfalto servirà invece ad inviare dati in tempo reale sulle condizioni del fondo stradale e sulla viabilità.

    In generale, a partire dal 2017, verranno implementate delle stazioni di ricarica alimentate da fonti esclusivamente rinnovabili, mentre nel prossimo futuro potrebbero essere realizzate le prime autostrade con corsia di ricarica wireless, che permetteranno di utilizzare le auto elettriche anche per i lunghi viaggi.

    Le smart roads serviranno inoltre a combattere drasticamente le violazioni del codice della strada, fra cui l’eccesso di carico sui veicoli commerciali e sui camion. Sulla Salerno-Reggio Calabria, infatti, è già attiva l’ultima evoluzione dell’autovelox intelligente Anas Vergilius, in grado di rilevare autonomamente il peso e la tiplogia dei veicoli fotografati.

    Fonte: genitronsviluppo.com

    The following two tabs change content below.

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

    Ultimi post di Team Redazionale Mdf (vedi tutti)

Discussion One Response

  1. 8 maggio 2017 alle 14:05

    Sicuro che sia necessario il seguente capoverso?

    “”….Per sostenere tale rivoluzione servirà, in ogni caso, un completo rinnovamento del parco auto italiano, che ad oggi, con un’età media dei veicoli pari a 10 anni, rappresenta il fanalino di coda a livello europeo. Il ricambio generazionale sarà comunque favorito dalla crescente convenienza delle auto elettriche, che grazie alle nuove smart roads potranno sostituire più facilmente le vetture dotate di motore a combustione. Un valido aiuto, in tal senso, è fornito dai servizi che ti consentono di sapere il valore della tua auto usata direttamente online, garantendo una procedura di vendita rapida anche per i veicoli rottamabili o fuori mercato….”

    Io lo ritengo del tutto superfluo se non addirittura inopportuno (specie per la presenta dell’iperlink ad un sito commerciale).

    Buona vita a voi

Leave a Reply