• Home ·
  • Locali della Decrescita
  • Locali della Decrescita


    Il Movimento per la Decrescita felice, per incrementare la diffusione di stili di vita fondati sulla riduzione degli sprechi, dei rifiuti e dell’impronta ecologica, sull’uso intelligente delle risorse, sulla sobrietà e sullo sviluppo delle tecnologie che accrescono l’efficienza energetica, ha ritenuto opportuno costituire un elenco nazionale suddiviso per regioni e province, di agriturismi, b&b, trattorie, osterie e ristoranti della decrescita. Per essere inseriti in questo elenco, che verrà pubblicato in una prima fase sul sito e, successivamente, in un libro delle nostre edizioni, è necessario rispettare alcune caratteristiche che indichiamo qui di seguito e che stamperemo in una vetrofania sotto il nostro logo dell’ape che tira giù la curva del pil. Questa vetrofania da applicare alla vetrina d’ingresso sarà consegnata agli esercizi commerciali che ne rispettano un numero minimo, secondo le seguenti fasce di attinenza con le indicazioni di Mdf:

    7-10 requisiti spetterà la vetrofania dell’ape trasparente

    11-14 requisiti spetterà la vetrofania con l’ape argenta

    15-16 requisiti spetterà la vetrofania con l’ape dorata

    In questo modo si offre un piccolo stimolo a migliorare di anno in anno ai locali inseriti nell’elenco. La nostra classificazione non si affianca quindi alle classificazioni di organizzazioni finalizzate alla valutazione della qualità della cucina e dei vini, perché ce ne sono già molte e lo fanno sicuramente meglio di quanto non lo faremmo noi, ma è una classificazione di qualità ambientale. Siccome la sensibilità nei confronti di questo tema sta crescendo, contiamo con questa nostra iniziativa di offrire un supporto sia a chi offre, sia a chi cerca ospitalità e ristorazione in locali che rispondono al suo stile di vita e in cui emerge chiaramente il senso della buona ospitalità.

    I criteri e requisiti

    Qui di seguito si riportano le caratteristiche richieste nella valutazione. Questo esercizio
    1. Usa prodotti a filiera corta, per quanto possibile da piccoli produttori locali e indica nel menù la loro provenienza
    2. Segnala i prodotti che coltiva e produce in proprio
    3. Usa frutta e ortaggi di stagione nella maggior misura possibile consentita dalla natura
    4. Usa prodotti coltivati biologicamente nella misura del…
    5. Applica ricette tradizionali del territorio
    6. Fornisce di regola un incarto per riportare a casa cibo e vino avanzati
    7. Fa la raccolta differenziata di questi rifiuti
    8. Effettua il compostaggio dell’organico
    9. Non utilizza bottiglie di plastica, serve acqua dell’acquedotto filtrata e s’impegna a ridurre l’acqua consumata seguendo i consigli indicati.
    10. Conferisce a organizzazioni caritative e mense pubbliche i cibi non utilizzati in prossimità di scadenza (last minute market)
    11. Si è impegnato a ridurre/ha ridotto i propri consumi di energia attuando misure che saranno appositamente indicate
    12. Utilizza detersivi biologici
    13. Non ha la televisione nella sala da pranzo
    14. Tiene conto di esigenze alimentari particolari(include nel menù piatti vegani e menù glutin-free per celiaci, intolleranti al glutine)
    15. E’ disponibile ad ospitare corsi dell’Università del Saper Fare (Unisf) e iniziative del punto kilovinozero locale, qualora fosse presente sul territorio
    16. Non ha barriere architettoniche.

    I locali a cui viene riconosciuta la possibilità di applicare la nostra vetrofania sono invitati a effettuare uno sconto, o a fare un dono, ai soci MDF.

    Tutti i soci MDF sono invitati a contattare i locali di loro conoscenza che ritengono disponibili a osservare, o che osservano già, almeno sette di questi punti, per verificare con i gestori la possibilità di realizzare questa iniziativa.
    Successivamente proposte analoghe potranno essere effettuate nei confronti di altri tipi di esercizi, quali: erboristerie; botteghe del commercio equo e solidale, produttori di “moda durevole” in tessuti naturali fatti di fibre coltivate biologicamente, negozi di prodotti biologici; centri benessere, yoga, naturalistici ecc.

    COME FUNZIONA?

    I circoli territoriali si occupano della verifica dell’aderenza del locale ai 16 criteri, consegnano la vetrofania relativa.
    I primi 6 punti sono INDEROGABILI, ovvero devono essere tutti rispettati per poter fregiarsi del marchio “locale della decrescita felice”; i rimanenti servono invece al locale per poter acquisire il punteggio finale, che ne permetterà l’inserimento in una delle tre fasce di merito proposte.

    I circoli territoriali, dopo aver aggiunto la vetrofania al locale, provvederanno a mandare la scheda compilata, sempre via mail. Verrà quindi tenuto un registro nazionale dei locali, che sarà pubblicato periodicamente sul sito.
    Ogni socio di Mdf potrà, una volta recatosi in un locale della decrescita, chiedere la verifica dei criteri rispettati, e nel caso ravvisi delle palesi incongruenze potrà richiedere al proprio circolo territoriale un ulteriore controllo. Il circolo territoriale comunicherà al coordinamento nazionale dell’iniziativa, dopo aver verificato la presenza o meno delle incongruenze segnalate, il depennamento o meno del locale dall’elenco.

    Trovate qui un esempio della futura guida dei locali della decrescita 

    Per aderire dovete compilare questo file excel e la scheda cartacea ed inviarli a Francesco Badalini : francescobadalini@gmail.com  – cell. 3404915732

    – Per consultare l’elenco dei locali clicca qui:

    – Per segnalare un locale clicca qui: