• 29gen

    Alessio Ciacci, Personaggio Ambiente: un movimento che cresce

    “E’ ricercando l’impossibile che l’uomo ha sempre realizzato il possibile. Coloro che si sono sempre saggiamente limitati a ciò che appariva loro possibile non hanno mai avanzato di un solo passo”. (Michail Bakunin)

    Alessio Ciacci, assessore all’ambiente del Comune di Capannori, è il nuovo Personaggio Ambiente 2012. Per l’assessore toscano, è “la vittoria di un movimento che cresce”, ricordando come la strategia Rifiuti Zero a Capannori abbia creato decine di posti di lavoro, risparmi sui costi di smaltimento, benefici ambientali enormi e tanta partecipazione cittadina.

    “Oggi Rifiuti Zero – afferma Ciacci – ha contagiato centinaia di movimenti, comitati, associazioni, oltre 120 Amministrazioni comunali dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, più di 3 milioni di cittadini e reti di collaborazione in tutto il mondo. Rifiuti Zero è una delle strategie indispensabili alla costruzione di prospettive di sostenibilità per la nostra civiltà. In un mondo finito e con crescenti crisi di approvvigionamento per materie prime ed energia non ci possiamo più permettere, come succede in Italia, di sprecare oltre il 60% dei materiai post-consumo in discariche o inceneritori”.

    La buona politica fatta di progettualità sostenibili e che rendono protagonisti i cittadini crescono in un’Italia dove invece è purtroppo in continuo aumento la sfiducia verso le istituzioni. Proprio per far crescere le esperienze di cambiamento dal basso, condividerle e darne visibilità, è nata l’Associazione dei Comuni Virtuosi di cui Capannori fa parte. L’Associazione è una rete di oltre 60 Comuni che intendono la politica come un servizio alla comunità, le istituzioni e l’ambiente, beni comuni in cui la comunità fa da protagonista nella definizione degli interessi collettivi (stop alla cementificazione, mobilità nuove e “leggere”, risparmio energetico, verde pubblico, stili di vita alternativi e sostenibili, filiera corta per cibo e altri prodotti ecc).

    “A tutto questo e a molto altro ancora è dovuta la mia vittoria” – aggiunge Ciacci – che in questi giorni ha lanciato l’ultimo progetto innovativo sul territorio: la riscoperta della canapa come una delle coltivazioni più preziose che il nostro Paese ha conosciuto fino agli anni ’60 e che oggi rappresenta una risposta ecologica ed economica alla crisi che attraversa l’agricoltura in Italia.”

    Ciacci dedica il premio “ad una persona speciale che fisicamente non è più tra noi ma che è forte nella nostra memoria, nei nostri cuori, nel suo esempio: Dario Ciapetti, Sindaco di Berlingo, ideatore ed organizzatore della Scuole dell’Altra Amministrazione che ci riunirà di nuovo il 22 e 23 Marzo a Padernello (BS), con l’Associazione dei Comuni Virtuosi, per condividere e arricchire la buona politica. Grazie Dario. Grazie a tutti”.

    Questo premio è di fatto un grande incoraggiamento a far crescere Rifiuti Zero in tutta Italia nel 2013. Invitiamo quindi tutti a promuovere la strategia Rifiuti Zero nelle comunità, nei territori, nelle amministrazioni comunali e non solo. Potrete seguire la campagna attraverso la pagina Facebook Verso Rifiuti Zero e i siti www.ciaccimagazine.org e www.rifiutizerocapannori.it.

    di Andrea Bertaglio e Maurizio Pallante

    Fonte: ilfattoquotidiano.it

    The following two tabs change content below.

    Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

    Ultimi post di Team Redazionale Mdf (vedi tutti)

Leave a Reply